Tag: sole

Ultimo we di sole (si spera)

 

20130919-133952.jpg

Ogni anno cerchiamo un momento per stare tutti insieme in famiglia, che siano anche solo 2 giorni.
Fino a due anni fa il momento propizio erano le vacanze pasquali. L’anno scorso abbiamo sperimentato un we di fine settembre a Ponza da amici.
Ed eccoci a ripetere anche quest’anno una mini vacanza rigeneratrice di fine estate o meglio inizio anno scolastico, per caricarci e condividere in famiglia.
Purtroppo più i figli crescono e più diventa difficile organizzare questa vacanza. Gli impegni si moltiplicano e se da una parte la famiglia si allarga (fidanzate varie), trovare una data che vada bene per tutti è impresa ardua. Difatti per la prima volta quest’anno mancherà figlia 1 per impegni dovuti al suo essere capo scout.
Non sarà la stessa cosa, ma cercheremo comunque di caricarci di tutte energie positive per affrontare il nuovo anno scolastico nei migliori dei modi.
Speriamo solo che il tempo ci assista!!!

Estate sto arrivando…ABC della spiaggia

20130613-105546.jpgDopo tanta attesa, credo che possiamo dare ufficialmente il via alla stagione estiva. Io sono propriamente una persona “estiva”, solare, mi identifico in questa stagione da sempre, rispecchia in me quella parte adolescenziale che non mi ha mai abbandonata. Il senso di libertà, il tempo degli amori, delle canzoni ascoltate in cuffia guardando il mare al tramonto…insomma tutte quelle sensazioni tipiche di una adolescente in piena corsa verso la vita ritornano prepotentemente ogni anno.

Leggi

E primavera fu…

20130414-192213.jpgPossiamo finalmente dire che la bella stagione ha avuto inizio. Sono le 19.00 e ancora batte un bel sole che ci permette di andare sull’altalena ancora per un po’.

Non tramonti il sole sopra la vostra ira

Lettera agli Efesini 4,26

Questo è sempre stato uno di quegli insegnamenti biblici che mi hanno accompagnato come amica, come compagna e come moglie.

Come amica qualche volta ho fallito, ma la difficoltà oggettiva di non vivere insieme ha creato uno spazio che in alcuni casi ha fatto la differenza.

Come moglie sono stata più coerente. Ho sempre cercato di rispondere a questo insegnamento e, pur non avendo avuto scontri così incolmabili i nostri occhi (miei e di Maurizio) si sono chiusi tutte le notti sempre con la quiete nel cuore.

Ma il problema è cominciato a sorgere quando sono diventata madre. Non subito naturalmente, ma con i primi scontri con i figli adolescenti devo dire che è stata dura rimanere fedeli a questo insegnamento.

Quando capitano alcuni scontri mi sforzo e faccio fatica ma alla  fine cerco di dare sempre la buonanotte con un sorriso. Ma il ribollire dentro non mi fa poi dormire sonni tranquilli.

E’ anche capitato però, raramente per fortuna, che non riuscissi poi a fingere così tanto e quindi quel “buonanotte” non c’è stato. Inutile sperare che possa arrivare per primo dai figli!

Non sono stata poi così male, peggio molto peggio quando quel buonanotte dato non  era sincero al 100%.  Questo non vuol dire che io non creda ciecamente in questo insegnamento, ma che non sempre si può essere all’altezza di ogni occasione, non sono infallibile e anche questi episodi mi aiutano ad accettarmi con le mie imperfezioni.

E trovo comunque che sia molto più attinente in un rapporto di coppia che in un rapporto con i figli dove a volte una notte intera di “riflessione” può essere d’aiuto nel cominciare il nuovo giorno con un nuovo e più sincero sorriso!