Tag: scrap

Voglia di primavera

Non so voi ma per me il mese di marzo rappresenta da sempre l’anticamera della Primavera, indipendentemente dal tempo che fa.

E la voglia di ricominciare a colorare la propria vita torna a prendere forma a partire dalle piccole cose. Vi mostro dunque alcune decorazioni che ho realizzato in tema: le rose in gomma crepla.

 rose_crepla 

Belle vero? In questo video vi faccio vedere come le ho modellate con un semplice ferro da stiro, una piastra per capelli e un punch a fiore.

NB: la sagoma del fiore, se non avete un punch adatto o una fustella, potete usare uno stampo da cucina o semplicemente disegnarlo e tagliarlo con le forbici.

Queste rose poi le ho incollate su un uovo di polistirolo dipinto con i distress che andrà sulla tavola di Pasqua; le foglie e le farfalle le ho tagliate con due fustelle utilizzando la big shot e la base è un rotolo di scotch da pacchi terminato ricoperto con degli washi tape, della serie non si butta niente!

 centrotavola uovo pasquale 
 IMG_1726 

Con le rose rimanenti ho decorato un cuore di vimini, comprato in un negozio di cinesi sotto casa

cuore_primavera

 

Buona Primavera a tutti

Scrap: le mie prime Criss Cross Card

Sto dedicando molto del mio poco tempo libero, anzi praticamente tutto il tempo che prendo per me ad una nuova passione.

Dall’amore per la cartoleria con un salto in avanti mi sono addentrata nel magico mondo dello scrapbook.

In passato ho realizzato alcuni lavori di scrapbooking digitale, non sono proprio una novizia in fatto di conoscenze, ma una cosa è giocare con il 2.0, dove me la cavo, un conto è maneggiare forbici e colla.

Mi manca anche il linguaggio tecnico, ma ho già programmato un bellissimo quaderno preso da Tiger, in foto sotto, per appuntarmi tutto quello che man mano imparo.

Faccio parte di alcuni gruppi su FB dedicati allo scrap, allo smash e in generale a tutto ciò che ruota intorno alla ‘carta’ e guardo molti tutorial su youtube di grandi scrapper sia americane che italiane e prendo appunti scarabocchiando.

Ecco i miei primi esperimenti: due criss cross card. La strada è lunga ma piano piano si arriva.

Silhouette seconda puntata: pens sketch

 

MI sto proprio divertendo! Ho appena acquistato sul sito ufficiale queste PENS SKETCH glitterate da inserire al posto della lama per disegnare!!!

 

Giustamente qualcuno potrebbe obiettare ma non puoi stampare direttamente? Al di là che colori così brillanti in una stampante non ne ho mai visti, ma vuoi mettere il disegnare vs stampare? Non ci sono paragoni, vince il disegnare 100 a zero!

E dopo la prova foto direi che non ci sono più dubbi.

Sto ancora studiando, guardo video in rete, pochi per la verità, e provo provo provo.

Qui ho provato una tecnica mista: pens sketch con la silhouette a gettare la base del disegno in grigio scuro e penne gel glitterate per colorare in un secondo tempo a mano libera.

 

Altre prove: la nuvoletta/etichetta è stato il primo esperimento seguendo un tutorial su youtube.

I fiori sono una piacevole scoperta nel sito ufficiale: esistono dei disegni, denominati “nome sketch”, proprio realizzati per essere usati con le penne apposite per dare l’effetto disegnato.

Il gattino esperimento ulteriore: invece di creare due forme (cf foto che segue) e incollarle una sopra l’altra, la sagoma interna l’ho disegnata con una pens.

Sono tutti studi, in attesa di avere l’illuminazione che mi faccia realizzare ‘altro’ come dice mio marito pensando che queste fatte sono piccole cose rispetto alle mie capacità e alla potenzialità della macchina! Sarà ma io sono soddisfattissima anche di queste piccole prove!!!

 

Silhouette Portrait: regalo di Natale

Passato Natale ma soprattutto passato l’ultimo dell’anno senza troppe preoccupazioni. I figli grandi sono ormai autonomi, indipendenti e la fiducia che riponiamo in loro ci fa dormire sonni ‘abbastanza’ tranquilli, abbastanza perché sappiamo bene che non tutto dipende dalla loro volontà e su questo poco possiamo fare se non pregare, sperare e aspettare!

Per la verità figlia grande quest’anno ha fatto da baby sitter al piccolo per permettere a noi genitori di fare servizio in parrocchia per far passare un buon Capodanno ai vecchini soli del quartiere!

I figli di mezzo a casa di amici….insomma tutto sotto controllo.

Infatti non è di questo che voglio parlare, ma bensì del regalo che ho ricevuto a Natale: la Silhouette Portrait e per chi è malata come me di cartopazzia sa bene di cosa sto parlando!

 

silhouette

 

E’ un plotter da taglio.

Si disegna una sagoma al computer, o si scarica dal sito, con un programma specifico in dotazione con la macchina stessa, Silhouette Studio, si da invia e lei taglia alla perfezione il disegno.

Oppure si fa un disegno completo, per chi mastica di grafica 2.0, si stampa normalmente e con un sistema di crocini che la silly riconosce, si fa tagliare dal plotter.

A che serve? Per il mondo cartopazzoso è una domanda inutile, ci si fa di tutto: biglietti di auguri personalizzati, card e altro per lavori di scrapbooking, decorazioni per vetro (con specifici supporti) e tanto tanto altro.

Io sono alle prime armi e mi sto avventurando piano piano, ma mi sto divertendo molto.

di seguito alcuni primi esperimenti.

 

silhouette2

silhouette1

silhouette3

silhouette4

silhouette5

5VMidori

Continua la mia full immersion nel mondo delle midori. Oggi mi sono cimentata su una midori in cartoncino, in attesa di trovare una pelle adeguata.

Stavolta l’ho fatta delle misure standard per una midori classica ossia 23 cm di base per 22 cm di altezza, per contenere fogli di 11x 21 cm (una moleskine journal per capirci).

Ho preso un cartoncino A4 l’ho tagliato delle misure e con molta fantasia l’ho decorata con washi tape e carta per scrap.

poi seguendo le indicazioni che avevo già riportato qui ho inserito un elastico di 1 mm di spessore rosso comprato da Tiger ed ecco la mia 5vmidori coloratissima.

IMG_2725

IMG_2726

IMG_2727

midori