Tag: filofax

Astucci portatutto handmade

Latito un po', ma ho tanti progetti e tante idee da sviluppare ma il tempo è sempre quello.

Ho aperto una vetrina su Etsy di printable per organizer: divisori, dashboard, card, refill ecc. Nella colonna a dx potete trovare il link.

Mi piace disegnare, mi piace, usare la grafica digitale, mi piace decorare la mia organizer….e allora perché non sfruttare il tutto magari per ammortizzare qualche spesa?

Inoltre mi sono messa anche a cucire. Si ho comprato quelle stoffine belline belline che sono in uscita questa settimana in edicola e mi sono fatta un astuccio per le mie penne da portarmi sempre dietro.

Ed ora sono in piena attività avendo richiesta di questi astucci come portaocchiali, e siccome ne devo realizzare trenta sono in piena crisi da mancanza di tempo!

Intanto vi lascio qualche foto giusto per condividere anche questa nuova pazzia!

 

Che ne dite dei tab con il mio timbro come etichetta?

 

 

Questi inceve alcuni printable, card di Natale

 

 

Come ti organizzo l’organizer

Frequentando un gruppo di CartoPazze su FB appassionate di cartoleria e di tutto ciò che la riguarda, ho avuto modo di conoscere un mondo fino ad ora a me sconosciuto: il mondo delle youtuber, e nello specifico di youtuber cartopazzose.

Tanti video dedicati a come organizzare una agenda, a come decorarla, a come suddividerla in sezioni.

Naturalmente come ho già scritto anche io ho una bellissima organizer della Filofax modello Malden formato personal purple, che adoro e che comincia a prendere davvero una forma tutta mia.

 

 

Siccome alcune di queste amiche di facebook mi avevano chiesto come l'avevo organizzata, non potendo fare un trattato di 30 pagine, ho preferito anche io fare un bel video e caricarlo sul mio canale youtube che ho da un sacco di tempo, ma che non avevo mai usato!

E sapete il bello? Che ho avuto anche delle iscrizioni sul canale con la promessa di fare altri video….

E mo che racconto?

Intanto questo è Il mio primo video

ps

la risoluzione selezionata non è massima, me ne sono accorta dopo averlo caricato…inesperienza

 

Organizer metodo 5vmdex

5vmDex è un modo per tenere traccia del mio tempo disorganizzato. L'ho chiamato appunto 5vm dal mio nick 5voltemamma.

Dopo aver provato vari metodi (dallo spiraldex al chronodex passando per il bullet journal )credo finalmente di averne creato uno fatto su misura per me. A forza di provare varie ottime soluzioni ho calibrato quella giusta….forse! Pochi tratti e poche chiavi di lettura, me ne bastano tre: personale, di famiglia e per lavoro, evidenziati con tre colori diversi.

Qui la mascherina che mi son creata per disegnare il mio orologio

 

Vi lascio con una bella foto fatta da una amica di passaggio a Roma (bloccata dal mal tempo dei giorni scorsi) che mi ha dato l'ispirazione per raggiungere una soluzione perfetta per me come è perfetto questo scatto!!!

Non mi chiedete che tipo di associazione di idee ho fatto per arrivare a questo ragionamento perché non lo so!!!!

 

 

Bullet Journal

Di cosa stiamo parlando? Di un sistema per organizzarsi senza l'uso di tecnologie. Quello che serve è un quadernino e una penna! Tutto il resto è personalizzazione di un sistema 'inventato' da Ryde Carroll che in questo video più o meno vi fa capire come funziona.

Dicevamo tutto il resto, decorazioni, uso di penne e evidenziatori colorati, disegnini, codifiche e simbolo personalizzati ecc. sono un modo per rendere questo sistema proprio e unico.

Perché è importante usarlo?

Prima, molto prima che io scoprissi il mondo della cartoleria e della Filofax, tutto quello che dovevo fare in una giornata, era in memoria nella mia testa.

Diciamo che la scoperta di questo mondo fantastico unito all'età che non aiuta la memoria e al moltiplicarsi degli impegni, mi ha portato ad organizzarmi attraverso l'uso della mia prima apex organizer filofax. Non state a guardare che poi entrata nel tunnel non ne sono più uscita e oggi ho già cambiato tre agende…..ma tutto ha inizio da lì.

Pertanto, fino a qualche settimana fa senza volerlo, anche io avevo un sistema per organizzare le mille cose che dovevo e devo fare/ricordare in una giornata – per me stessa, per il lavoro, per la casa, per ogni figlio, per il blog…..- ma usavo una dashboard plastificata, nella mia organizer, dove attaccavo dei mini post-it che poi prendevo e buttavo una volta espletato quel compito o quella idea appuntata.

Ritorno alla domanda perché è importante usarlo?

Rispondo per me naturalmente, chi lo usa potrà dire la sua.

È un modo per tener traccia delle cose che faccio o non faccio in modo da rendermene conto e aggiustare se vedo che non riesco ad arrivare a tutto, scoprendo dove potrei organizzarmi meglio.

I colori della striscia delle ore ad inizio giorno, mi aiutano a capire dove passo più tempo o dove dovrei passarne di più o viceversa. Ogni giorno mi rendo conto di quanta acqua ho bevuto (va be è un problema mio il fatto che non bevo mai e che invece ho necessità di farlo…) e tanto altro.

In pratica mi appunto tutto….anche la sciocchezza che mi passa per la testa e che mai farò. Io ci sto provando lo confesso, mi sento ancora in rodaggio!

Ho adibito a questo compito la mia Midori, ho tolto tutto il resto che vedete nell'articolo e l'ho messo nella mia nuovissima Malden proprio per non accavallare i compiti e rendere unico il bullet.

Naturalmente non ho mai abbandonato la tecnologia. Tutto quello che mi serve per archiviare, tenere in memoria nel tempo con un sistema icloud c'è Evernote e non lo batte nessuno!

 

 

Midori fai da me

 

 

Ormai la mia passione per la cartoleria non è più un segreto.

Oggi però voglio parlarvi del mio primo esperimento: una organizer fatta da me o meglio una Midori.

In rete trovate tutte le spiegazioni e tutorial per produrre una organizer midori, come quelle qui sopra.

In genere sono pezzi di pelle di una misura ben precisa, a ricoprire dei quadernini di 11cm di base per 21cm di altezza. Pertanto un ritaglio di pelle (ma c’è chi usa feltro, cartone, cartone gommato ecc) di 23cm come base (apertura di un quadernino più un cm) per 22cm di altezza.

Naturalmente le misure le decidete voi. Io ad esempio mi son trovata questo portadocumenti in simil pelle di qualche banca regalo di chissà chi, ma adattassimo per fare il mio primo esperimento.

E così ho comprato in merceria un elastico nero tubolare; il punteruolo lo avevo e seguendo passo passo questo tutorial ho creato la mia prima midori.

 

 

Da Feltrinelli ho comprato i quadernini di carta riciclata bellini bellini, che ho messo dentro.

 

 

 

Avevo poi un quadernino comprato da Vertecchi con i miei scarabocchi e ho inserito anche lui.

 

Ecco creato con pochi soldi una organizer per appunti. Io almeno la userò così, quadernini per appuntarmi le idee che ho per il blog, per il magazine per cui scrivo, per fare schizzi, disegni, lasciando la mia bella filofax come vera organizer per tutto il resto.

 

 

La prima volta da Tiger

 

 
Prima di frequentare un gruppo di maniache della cartoleria su FB, non conoscevo l'esistenza di questa catena di negozi: Tiger. Ho cominciato a conoscerlo attraverso i racconti e le foto di chi lo svaligiava letteralmente.
Mai immaginavo di averne uno vicino casa!!! Scoperto per caso tre giorni fa, mentre passavo per tornare a casa, ho fatto letteralmente inchiodare il marito con la macchina e lasciatolo ai bordi della strada mi sono fiondata dentro con la curiosità di un bambino davanti ad una magia!
Il fantastico mondo dell'inutile più gudurioso che possa esserci!
Naturalmente non potevo uscire senza un mio personale bottino: stickers, post-it, penne colorate in gel,carte decorate, fustelle, washi tape, timbri e altro.
A ognuno il suo vizio! Io intanto mi diverto ad imbrattare la mia organizer, un sano ritorno al mondo adolescenziale.
Del resto non ho sempre sostenuto che per capire i propri figli adolescenti bisogna entrare nei loro panni?