Tag: auguri

Buon ferragosto

Buon compleanno!

 

Ieri figlio n.2 ha compiuto 20 anni! Che traguardo. Un uomo non c'è che dire anche se ancora in ricerca del suo posto nel mondo. Oggi è obiettivamente molto più difficile ritagliarsi un posto e sapere già con certezza quello che si vuole appena finite le scuole.

La mia esperienza di mamma ma non solo, mi conferma questa 'incertezza' che c'è nei ragazzi di oggi. Non tutti bisogna dirlo, ma una grossa fetta si. La precarietà che si riscontra nelle famiglie ha le sue conseguenze, dobbiamo preventivarle.

Il mio ottimismo, sempre e comunque, la mia fiducia nei ragazzi in generale, fa si che mi armi di pazienza e consapevolezza che prima o poi….

Anche per mio figlio arriverà il tempo di sedersi al suo posto. Il mio compito è quello di stargli accanto, accompagnarlo, sostenerlo e consigliarlo se richiesto; guidarlo o segnare il passo non è il miglior modo per aiutarlo.

Ho ritrovato un vecchio post mel mio primissimo blog, dove festeggiavo i suoi 14 anni. Mi son commossa da sola e così vi ripropongo quanto scritto allora.

Buon compleanno figlio mio!

Dal primo blog

14 anni!!!

14 anni fa……

….. è nato il mio secondogenito Gianluca… cioè è nato il mio secondo figlio… e si perché è stato 3 giorni senza nome.

Mi piaceva molto il nome Luca, ma il fratello di mio marito si chiama Luca e non volevo un omonimo…. Ci ho pensato su tre giorni… poi mia madre ingenuamente in ospedale mi disse: “ti piace il nome Luca e allora chiamalo Gianluca”. Colpo di genio e Gianluca fu.


E' nato in due ore appena………………… le due ore più difficili della mia vita e di figli ne ho avuti 5 ne so qualcosa!!!


Non avevo dolori era a fine tempo e il dottore che all'epoca mi seguiva era di turno e mi disse vieni che ci proviamo.


Ho giurato allora che mai e poi mai avrei partorito senza che i dolori iniziassero da soli, mai più con la flebo, mai più parto indotto!!!!


Sapete che ho pensato davvero di morire perché se qualcuna ha provato sa cosa vuol dire avere contrazioni, quelle ultime per capirci, senza una pausa di respiro tra l'una e l'altra perché dovute all'ossitocina.


Ad un certo punto ho mentito ero talmente esausta che ho detto di sentire spingere e così mi hanno portato in sala parto troppo presto.. Gianluca aveva anche la testa grande… insomma non posso dire che fu una bella esperienza.


Questo mi ha segnato moltissimo. Senza volerlo sono stata “arrabbiata” con Lui. In ospedale lo fissavo e ripercorrevo il dolore che mi aveva procurato e odiando me stessa per quei sentimenti….. ce l'avevo con lui.


Ci ho messo un po' ad “affezionarmi” a quel bambino.


Mi sono odiata per questo tanto, e sapete lui come ricambiava questo mio amore contrastato all'inizio? con tanta dolcezza, non faceva un fiato mai, dormiva e stava buono in carrozzina e sopportava le carezze diciamo “irruente” della sorella di poco più di un anno!


Insomma in poco tempo mi ha conquistato, ha preso il mio cuore come non mai, ed ho adorato quella sua sensibilità, quel suo aspettarmi con dolcezza e amore!


Così è rimasto, discreto, silenzioso, sensibile e molto molto affettuoso.


Ed io con lui sono una mamma super affettuosa, lo abbraccio senza motivo e gli stampo certi bacioni sulla guancia a tradimento!


E nonostante abbia 14 anni e sia in quell'età in cui certe effusioni genitoriali non si amano….. le accetta sempre e comunque.


Ed è l'unico, tra i 3 più grandicelli, che ogni tanto mi abbraccia e mi bacia senza motivo.


E se anche lui è entrato in quel periodo difficile da gestire chiamato adolescenza, lo adoro e gli auguro tutto il bene possibile, che i suoi sogni si possano realizzare tutti, nessuno escluso!!


Buon compleanno amore di mamma!!!!!!

 

Auguri per un anno tutto da scoprire

20131231-175416.jpg
Siamo giunti finalmente al 1 gennaio 2014. Abbiamo salutato questo 2013 senza troppi rimpianti anzi direi che per la maggioranza di noi sia stato come togliersi un dente molto doloroso. È la prima volta che saluto un anno senza nessun sentimento di malinconia. Non che si abbiano garanzie che quello che verrà sarà migliore, ma almeno non perdiamo la speranza! 
 
Il tram tram che precede questa giornata in una famiglia numerosa come la mia, è davvero notevole. Quest’anno ci si è aggiunta anche figlia 4 preadolescente, che fino all’anno scorso ci ha seguiti senza problemi, a creare scompiglio. Anche lei ha voluto a tutti i costi passarlo senza di noi. Mi ero già preparata a chissà quale richieste da controbbattere, invece con la sua amica, che noi conosciamo benissimo, ha deciso di servire in parrocchia alla cena per gli anziani. Il loro senso del servizio scout ha avuto la meglio. Non potevo desiderare richiesta migliore! 

La prima figlia 21nne finalmente ha potuto godersi qualche giorno di riposo vero in una vacanza che aspettava dai tempi della maturità. Prima i corsi per entrare all’università, poi le lezioni, il tirocinio, l’impegno scout le avevano impedito qualsiasi viaggio extra. Non che faccia chissà che ma è partita per Milano dove passerà qualche giorno di riposo. È la prima volta che si allontana da sola senza una motivazione specifica tipo vacanza studio o pernotto scout! 

Anche i due maschi, dopo tante idee poco concrete, alla fine hanno passato l’ultimo dell’anno in casa di rispettivi amici. Unica trasgressione non tornare a casa in nottata ma ‘dormire’ da quest’ultimi per tornare con calma il giorno dopo. Lo preferisco soprattutto quando c’è di mezzo una eventuale tratto di macchina (per il più grande) per ritornare.

Scelta per locali e rientri notturni indefiniti anche quest’anno scampati!

Che dire avevo timore di ritrovarmi un po’ come la mia vignetta, con gli occhi spalancati, il cellulare in mano ed un orologio nell’altra. La dimostrazione, ancora una volta, che con i ragazzi non si hanno mai certezze! 

Buon anno a tutti!

Articolo pubblicato su lenuovemamme.it

Ciao 2013

Quante cose sono accadute in un anno! Tante tantissime. Un anno duro, pesante e molto faticoso dal punto di vista economico. La crisi noi l’abbiamo sentita e molto. Una famiglia numerosa come la mia, di questi tempi, ha davvero tanto da perdere in termini di beni materiali, soprattutto se si fanno lavori statali.
Questa la parte lamentosa, vera, dovuta e sofferta. Non lo rimpiangerò sono sincera.
Ma quante altre cose belle posso ricordare? Non vi elenco quelle che troverete su tutti i rotocalchi in questi giorni, veri ‘fiumi di parole’, a cominciare dalla più significativa per me: l’elezione di Papa Francesco. C’è stata anche la morte di Nelson Mandela aggiungo, un’occasione di riflessioni familiari significative.

E i famosi buoni propositi? Mai fatti, o meglio sempre disattesi. E allora diciamo cosa vorrei e cosa mi aspetto dal 2014?
No neanche questo ho voglia di fare e non per scaramanzia, o perché sono in visione ‘pessimista’ del futuro, ma perché amo vivere ogni giorno che passa con le sue difficoltà, i suoi sorrisi, le sue gioie e i suoi dolori, come se fosse il più bello. E non si può certo ‘programmare’!

Ho una famiglia che amo follemente, nonostante tutti i problemi sia quelli economici che quelli legati ai figli adolescenti e non cambierei neanche una virgola del libro della mia vita che si sta scrivendo piano piano.
Come ogni mamma temo il futuro incerto che si profila per loro, ma la vera forza è nell’amore che ci lega.
Questa certezza non mi lascia dubbi sul nuovo anno: sarà sempre migliore di quello passato perché nulla potrà togliere di ciò che conta veramente.

Buon 2014!

20131231-191220.jpg

Buon Natale

20131224-103005.jpg

    Che cosa è il Natale?
    È tenerezza per il passato,
    Coraggio per il presente,
    Speranza per il futuro.
    È il fervido auspicio che ogni tazza possa trasbordare di benedizioni eterne, e che ogni strada possa portare alla pace

Agnese M. Pahro

Cartolina auguri

Come ogni sabato una illustrazione 2.0. Oggi ho pensato ad una cartolina da inviare come augurio per le feste. Una cartolina festosa, spiritosa e poco impegnativa. Se volete potete salvarla e spedirla per i vostri auguri.

20131214-164346.jpg