La mamma perfetta esiste, ma non sono io

wlamamma

Quante volte vi sarà capitato di sentirvi inadeguate in certe situazioni ed avere accanto a voi la mamma che invece si, lei ha pensato a tutto?

Che si tratti di una merenda al parco che voi avete dimenticato, o il grembiule perfettamente stirato, che in confronto il vostro sembra appena uscito dalla centrifuga, o una messa in piega sempre perfetta…… e via dicendo, qualsiasi sia l’occasione che ci faccia sentire inadeguate, le mamme perfette esistono, o almeno esistono in quel preciso momento, in quella precisa situazione.

Che importanza ha se poi quella mamma al parco perfetta, o quella con il capello sempre in ordine all’uscita di scuola, in casa ha tutto sotto sopra, montagne di piatti da lavare, mucchi di panni da stirare, strilla sempre ai figli ecc. ecc. come ogni comune mortale?

Per una come me che al quinto figlio ha un po’ sclerato con le routine e i ritmi corretti di una gestione familiare con bambini piccoli, quella mamma sarà sempre perfetta ai miei occhi, perché i miei occhi quello vedono.

E la rabbia che mi sale non è per invidia verso quella povera mamma che ha solo il difetto di essere perfetta, la rabbia è verso di me che non lo sono.

Inutile consolarmi con l’elencarmi tutte le mie qualità (ma poi quali mi domando) che si spera un giorno anche i figli sapranno apprezzare, inutile farmi credere che ogni mamma ha i suoi lati negativi, le sue frustrazioni e i suoi difetti, nessuno mi farà desistere dal pensare che la MAMMA PERFETTA ESISTE, ed io la invidio anche un bel po’.

Sono contro corrente bloggeristicamente parlando. Ma appartengo ad un’altra generazione e lo dico con cognizione di causa e infinita tristezza perché è una questione anagrafica.

Sono alle prese con due adolescenti e due adulti con i loro problemi più grandi di noi a volte (lavoro, amore, realizzazione di sé…).

Mi è rimasto solo il piccolo di 9 anni a farmi riflettere su queste questioni che non sento più mie perché sovrastate da problematiche più impegnative.

Ecco perché non sono e non sarò mai una mamma perfetta e francamente me ne dispiaccio un po’.

 

 

Rispondi