Io amo il Natale

Sono controcorrente lo so, ma al contrario di quello che sembra essere di moda, io amo il Natale, la sua atmosfera, la sua confusione, la corsa ai regali, le luci, i canti, preparare gli addobbi, la messa di mezzanotte, le giornate interminabili tra parenti con le partite noiosissime di tombola per far contenti i bambini, il preparare una tavola per il 26 dicembre quando è il mio turno per aprire le porte di casa alla famiglia.
Se la maggioranza delle persone che leggo sui vari social e non solo pare che non veda l’ora che arrivi l’Epifania per tornare ad una normalità, io al contrario spero che il 6 gennaio non arrivi mai!
Amo il Natale, non c’è niente da fare!
E domani, anzi vista l’ora oggi, saranno tutti miei ospiti per concludere questo trittico natalizio: vigilia, Natale e Santo Stefano.

Ecco cosa preparerò nonostante le abbuffate di questi due giorni:
menù di Santo Stefano
Antipasto: carpaccio di salmone e di tonno, dattero con mascarpone, pezzettino di aringa, crostini misti di pane e polenta
Primo piatto: quadrucci in brodo e mi fermo per non esagerare visto che per secondo ho deciso di proporre stinco con patate.
Per dessert la mia mitica crema natalizia accompagnata dal pandoro. Ananas e frutta mista.

Questo un collage natalizio. Domani quello di Santo Stefano!
Auguri ancora a tutti

20131226-011632.jpg

Rispondi