Category: Speciale Natale

Il GGG, Il Grande Gigante Gentile


Ho ricevuto con piacere l’invito a partecipare, in anteprima per mamme blogger, alla visione dell’ultimo capolavoro di Spielberg Il GGG, il Grande Gigante Gentile, un’avventura meravigliosa tratta da un romanzo di Roald Dahl, un autore ben noto a tutti i bambini della scuola Primaria e non solo.

Purtroppo non sono potuta andare personalmente per diversi motivi, ho così voluto rigirare l’invito ad una cara amica e collega con un dolcissimo figlio nato lo stesso giorno e lo stesso anno del mio ultimogenito. 

Un film meraviglioso” 

così mi hanno raccontato mamma e figlio, e non avevo dubbi, Spielberg e Dahl sono davvero un’accoppiata vincente!

Ho chiesto pertanto a Carletto, 10 anni, di scrivere lui la recensione al film, chi meglio degli occhi meravigliati di un bambino per descrivere un grande capolavoro presto nelle nostre sale cinematografiche?


Recensione sul film GGG Il grande gigante gentile

Questo film del regista Steven Spielberg è basato su una famosa favola di Roald Dahl. 

E’ una storia sull’amicizia tra una bambina curiosa e intelligente, ma molto sola e un gigante diverso dagli altri , perché è gentile e sensibile. 

Una notte si incontrano, il gigante sente la solitudine del cuore di Sofia e la rapisce portandola nel paese dei giganti. Qui diventano amici, superando le loro differenze e paure.

Sofia scopre che GGG, così lei lo chiama, regala sogni e speranza a tutti e decide di aiutarlo a sconfiggere i giganti cattivi.

La storia mi ha molto emozionato, avrei voluto non finisse mai, mi hanno colpito i paesaggi e le immagini bellissime, soprattutto la natura selvaggia dei paese dei giganti.

Consiglio a tutti di andare a vedere questo film, mi ha fatto capire che con un amico vicino tutti i desideri si possono realizzare.

Carlo Oricchio


Che dirvi ancora? Il film uscirà il 30 dicembre. Non perdetevelo! 

Intanto colgo l’occasione per fare tanti Auguri di Buon Natale e tutti

December daily


Ci avviciniamo al Natale. Anche quest’anno lo voglio ricordare memorizzando emozioni, pensieri e avvenimenti in stile calendario dell’Avvento.

Lo scorso anno ho utilizzato un book in formato A5 e mi sono divertita davvero molto, ma obiettivamente è troppo ‘ingombrante’ da conservare.

Ho così deciso quest’anno di creare un mini album, più facile da conservare, con delle card della Simple Storie serie Claus&Co, in formato  10×15 cm, aggiungendone alcune della serie Basecoat Christmas della KaiserCraft. 

L’intenzione è sempre quella di ‘scrappare’ giorno per giorno, aggiungendo memorabilia, foto e journaling per tenere a memoria qualche avvenimento che merita essere ricordato. Considerando la famiglia numerosa quale siamo non temo mancanze di idee e progetti da memorizzare.

In questo video potete vedere tutte le card che ho utilizzato come base, ed essendo un lavoro in itinere, solo al 25 dicembre si potrà avere il mini album completo.

Intanto sto mettendo da parte tutto quello che potrebbe servirmi per abbellire il mio lavoro e magari a fine dicembre girerò un altro video.


Buon december daily a tutti!!!!

December Daily

Eccomi qui a parlarvi di un’altra passione nata da poco. Quando si ha la cartopazzite acuta il passaggio a sperimentare altre forme creative, legate sempre alla cartoleria, è davvero breve. Si arriva così allo scrapbooking!

In passato avevo già sperimentato lo scrapbooking digitale divertendomi molto. Qui sotto un esempio.

Scrapbooking digitale

 

Sono rimasta affascinata alla visione di alcuni bellissimi smash book, se fate un giro su pinterest ne vedrete di meravigliosi. Sono album più o meno fotografici, ma non solo, che raccontano qualcosa: un viaggio, un evento, la propria famiglia ecc.

In questo periodo natalizio ho scoperto così questi book a tema o meglio chiamati December Daily una sorta di quaderno/calendario dell’Avvento. Adorando il Natale potevo non farmi prendere anche io da questa mania?

E così ho acquistato online uno di questi smash book natalizi (bordo della copertina di stoffa rossa e decori natalizi stampati sul resto della copertina grigia), alcune carte scrap tematiche, cineserie natalizie, card e stickers sempre natalizi e ho iniziato il DD con amore e passione, cercando di evidenziare un qualcosa da ricordare ogni giorno fino a Natale, cominciando con il decorare la copertina.

 

December Daily

image

DDNaturalmente è ancora work in progress. Ho comunque realizzato un video per far vedere, in un gruppo tematico su FB che me lo aveva chiesto, come ho impostato il mio DD.

QUI nel mio canale Youtube, potete vedere il video girato l’8 dicembre.

 

Qui sotto alcune pagine del DD.

 

image
image
image
image

Epifania a Sutri

Sutri

Il Presepio vivente della cittadina di Sutri è meta di migliaia di visitatori ogni anno. È unico nel suo genere a motivo della sua ambientazione allestita all'interno del Parco Archeologico cittadino, nella necropoli adiacente l'anfiteatro. Le antiche tombe etrusco-romane rivivono per un giorno proiettate indietro nel tempo di ben 2000 anni.

450 fiaccole accompagnate da una musica in tema hanno creato la giusta atmosfera per questa rivisitazione: fabbri, artigiani, calzolai, tessitrici, soldati romani e naturalmente la grotta della natività.

Nel giorno dell'Epifania i Re Magi, partendo dalla piazzetta del Duomo, scendono verso la grotta portando i loro doni, scortati da soldati romani a cavallo.

È stata una bellissima giornata passata in famiglia. A parte figlia1 impegnata con gli scout, eravamo tutti. L'occasione l'abbiamo avuta da un invito a pranzo da carissimi amici. Una tradizione da istituire questa dell'epifania.

Amici siete avvisati!

 

Auguri per un anno tutto da scoprire

20131231-175416.jpg
Siamo giunti finalmente al 1 gennaio 2014. Abbiamo salutato questo 2013 senza troppi rimpianti anzi direi che per la maggioranza di noi sia stato come togliersi un dente molto doloroso. È la prima volta che saluto un anno senza nessun sentimento di malinconia. Non che si abbiano garanzie che quello che verrà sarà migliore, ma almeno non perdiamo la speranza! 
 
Il tram tram che precede questa giornata in una famiglia numerosa come la mia, è davvero notevole. Quest’anno ci si è aggiunta anche figlia 4 preadolescente, che fino all’anno scorso ci ha seguiti senza problemi, a creare scompiglio. Anche lei ha voluto a tutti i costi passarlo senza di noi. Mi ero già preparata a chissà quale richieste da controbbattere, invece con la sua amica, che noi conosciamo benissimo, ha deciso di servire in parrocchia alla cena per gli anziani. Il loro senso del servizio scout ha avuto la meglio. Non potevo desiderare richiesta migliore! 

La prima figlia 21nne finalmente ha potuto godersi qualche giorno di riposo vero in una vacanza che aspettava dai tempi della maturità. Prima i corsi per entrare all’università, poi le lezioni, il tirocinio, l’impegno scout le avevano impedito qualsiasi viaggio extra. Non che faccia chissà che ma è partita per Milano dove passerà qualche giorno di riposo. È la prima volta che si allontana da sola senza una motivazione specifica tipo vacanza studio o pernotto scout! 

Anche i due maschi, dopo tante idee poco concrete, alla fine hanno passato l’ultimo dell’anno in casa di rispettivi amici. Unica trasgressione non tornare a casa in nottata ma ‘dormire’ da quest’ultimi per tornare con calma il giorno dopo. Lo preferisco soprattutto quando c’è di mezzo una eventuale tratto di macchina (per il più grande) per ritornare.

Scelta per locali e rientri notturni indefiniti anche quest’anno scampati!

Che dire avevo timore di ritrovarmi un po’ come la mia vignetta, con gli occhi spalancati, il cellulare in mano ed un orologio nell’altra. La dimostrazione, ancora una volta, che con i ragazzi non si hanno mai certezze! 

Buon anno a tutti!

Articolo pubblicato su lenuovemamme.it

Io amo il Natale

Sono controcorrente lo so, ma al contrario di quello che sembra essere di moda, io amo il Natale, la sua atmosfera, la sua confusione, la corsa ai regali, le luci, i canti, preparare gli addobbi, la messa di mezzanotte, le giornate interminabili tra parenti con le partite noiosissime di tombola per far contenti i bambini, il preparare una tavola per il 26 dicembre quando è il mio turno per aprire le porte di casa alla famiglia.
Se la maggioranza delle persone che leggo sui vari social e non solo pare che non veda l’ora che arrivi l’Epifania per tornare ad una normalità, io al contrario spero che il 6 gennaio non arrivi mai!
Amo il Natale, non c’è niente da fare!
E domani, anzi vista l’ora oggi, saranno tutti miei ospiti per concludere questo trittico natalizio: vigilia, Natale e Santo Stefano.

Ecco cosa preparerò nonostante le abbuffate di questi due giorni:
menù di Santo Stefano
Antipasto: carpaccio di salmone e di tonno, dattero con mascarpone, pezzettino di aringa, crostini misti di pane e polenta
Primo piatto: quadrucci in brodo e mi fermo per non esagerare visto che per secondo ho deciso di proporre stinco con patate.
Per dessert la mia mitica crema natalizia accompagnata dal pandoro. Ananas e frutta mista.

Questo un collage natalizio. Domani quello di Santo Stefano!
Auguri ancora a tutti

20131226-011632.jpg