Category: 5vmFamily

L’estate sta finendo

.  
Citando una canzone dei miei tempi ‘L’estate sta finendo‘… e con lei anche il periodo di pausa che mi son presa dal blog.

Ciclicamente ho bisogno di staccare, anche se mi rendo conto che un blog per essere ‘vivo’ ha bisogno di continuità.
Ma il mio essere ‘fuori tempo‘, o meglio preferisco pensare il mio essere troppo in anticipo sui tempi, insieme all’età che avanza, mi pone al di fuori del ‘mercato’ bloggeresco di chi ha bisogno di ‘esserci’ sempre per “esistere” (cosa che invidio fortemente sia chiaro)!

Per ora mi godo gli ultimi sprazzi di tramonto sul mare, con un pezzo di famiglia perché è superfluo dirvi che quando i figli crescono stare tutti insieme appassionatamente diventa il sogno proibito di un genitore!

Ho parecchie cose da raccontare.
Piano piano, scialla scialla lo farò.

Vita nuova, salotto rivoluzionato

 

salotto
Si dice anno nuovo vita nuova non a caso!

I cambiamenti in generale aiutano a ripartire con energie nuove.

Nessun cambiamento in vista da queste parti lo chiarisco subito, solo una piccola rivoluzione nel salotto di casa. Come un puzzle che si scompone e ricompone, giro e rigiro i troppi mobili fino a trovare una soluzione diversa dal solito, per cercare di avere un pochino di spazio in più, giusto quel tantinello a giustificare la piccola rivoluzione di stamattina.

Mia madre era un po’ come me, o meglio, io sono un po’ come lei, amo cambiare e così ogni tanto cerco di invertire l’odine degli addendi ops dei mobili giusto per non annoiarmi durante le faccende di casa.

E mentre la credenza dalla parete di destra veniva postata nell’angolo opposto, riflettevo proprio sul senso del cambiamento come movimento, come un divenire, un perenne nascere e morire delle cose….
Come è facile passare da una vetrinetta in stile inglese spostata in un angolo ad uno dei concetti filosofici più importanti!

Tutto cambia e tutto scorre, poiché ogni cosa è soggetta al tempo e alla trasformazione….il panta rei di Eraclito.

Si lo so non è normale che mentre sposti un divano da un a parete all’altra la tua mente intrecci pensieri e concetti che si fondono (o meglio si confondono) facendoli venire a galla tutti insieme mescolandoli in un ‘disordine’ più simile al caos.
Ma io non sono normale questo ormai dovrebbe essermi chiaro.

PS
Il salotto della foto è solo un sogno…..

December Daily

Eccomi qui a parlarvi di un’altra passione nata da poco. Quando si ha la cartopazzite acuta il passaggio a sperimentare altre forme creative, legate sempre alla cartoleria, è davvero breve. Si arriva così allo scrapbooking!

In passato avevo già sperimentato lo scrapbooking digitale divertendomi molto. Qui sotto un esempio.

Scrapbooking digitale

 

Sono rimasta affascinata alla visione di alcuni bellissimi smash book, se fate un giro su pinterest ne vedrete di meravigliosi. Sono album più o meno fotografici, ma non solo, che raccontano qualcosa: un viaggio, un evento, la propria famiglia ecc.

In questo periodo natalizio ho scoperto così questi book a tema o meglio chiamati December Daily una sorta di quaderno/calendario dell’Avvento. Adorando il Natale potevo non farmi prendere anche io da questa mania?

E così ho acquistato online uno di questi smash book natalizi (bordo della copertina di stoffa rossa e decori natalizi stampati sul resto della copertina grigia), alcune carte scrap tematiche, cineserie natalizie, card e stickers sempre natalizi e ho iniziato il DD con amore e passione, cercando di evidenziare un qualcosa da ricordare ogni giorno fino a Natale, cominciando con il decorare la copertina.

 

December Daily

image

DDNaturalmente è ancora work in progress. Ho comunque realizzato un video per far vedere, in un gruppo tematico su FB che me lo aveva chiesto, come ho impostato il mio DD.

QUI nel mio canale Youtube, potete vedere il video girato l’8 dicembre.

 

Qui sotto alcune pagine del DD.

 

image
image
image
image

Si ricomincia

 

 

In tutti i sensi.

Si ricomincia. Pensavo di essere ormai abituata. Del resto ne ho passate tre di adolescenze. Eppure non si è mai pronti.

Anche quarta figlia, quattordicenne, comincia il suo percorso di crescita. Il problema è che sono io ad essere diversa!

Invecchiata? Forse, certo è che sono spiazzata, nuovamente spiazzata e ricominciare è dura,

Avevo anche rimosso le giuste 'procedure' da attuare da genitore di adolescente.

Parlare, parlare, parlare rimane sempre la miglior arma per prevenire o al massimo per rinsaldare quel sottile filo genitori/figli che in questo periodo viene pericolosamente messo a dura prova.

Ascolto, tanto ascolto quello vero, quello che non giudica, non commenta, non dà soluzioni.

Lo scorso anno è stato duro per lei a scuola e quest'anno forse avremmo dovuto accertarci bene delle condizioni in cui avrebbe ricominciato questo percorso.

I pericoli dietro l'angolo sono molti, dal semplice iniziare a fumare fino agli estremi che possiamo immaginare.

Le antenne di mamma, nonostante la ruggine, grazie a Dio funzionano ancora e questo mi ha permesso di riaprire gli occhi nuovamente e da oggi quindi inizio ufficialmente la nuova stagione adolescenziale di figlia n.4!

Mi faccio tanti in bocca al lupo da sola!!

 

 

Festa dei 18 anni n.3

 

18anni

E come previsto tutto si complica quando si tratta di lui.

Tipico adolescente insofferente, indolente, non collaborativo e chi più ne ha più ne metta.

Niente festa, niente torta, questo no, quest’altro neanche…

Che fatica amici miei. Fortuna che ci sono i suoi amici di sempre, pochi, pochissimi con cui è cresciuto e che, come noi genitori, lo amano a prescindere.

 

Non che ci fossero molte intenzioni di fare una grande festa, visto che gli stiamo dando la possibilità di recuperare il tempo che ha perso a scuola senza motivo; ma tra grandi cose e nulla esiste tutta una via di mezzo che naturalmente non è da lui contemplata.

Ma noi faremo a modo nostro e faremo in modo che lui sappia che nonostante lui, noi lo amiamo lo stesso!

Inizia il conto alla rovescia – 5

 

Scelte di vita

 

Sapevo che prima o poi questo momento sarebbe arrivato. Qualcosa del suo fare me lo suggeriva.

Certo dall'oggi al domani, così di botto… non è che me lo aspettassi proprio!

Figlia n.4 ha deciso che non mangerà più carne, abbracciando un po' la filosofia dei vegetariani, pur non sapendone niente.

Eticamente sono molto orgogliosa di lei, ma praticamente mi sento nei guai.

Non conosco nulla del vegetariano e non so nulla dell'alimentazione che ne segue.

Oltretutto ha 14 anni ed è in crescita e io non so proprio come sostituire cibi contenenti proteine (la tabella qua sopra mi aiuterà)

Il problema fondamentale è proprio dover cucinare, già fatico a stare dietro a tutti, ognuno con il suo: chi in perenne dieta niente condimenti (figlia n.1); chi 'solo cibi sani' (scassapalle di figlio n.3); chi praticamente mangia solo alcuni cibi (il piccolo di casa)…e lei che fino a ieri spazzava di tutto ora mi stravolge con questa sua improvvisa conversione, oltretutto scatenando i fratelli in una sorta di tiro al bersaglio, anche divertente, ma che non mi aiuta nel risolvere la questione.

'Adattiamoci' è l'altro motto da me preferito (mai dire mai rimane sempre il number 1) del resto non mi rimane altro da fare.

Si accettano suggerimenti in materia.

ps

Speriamo che non mi diventi intransigente, quel tipo di scelta a volte porta ad esserlo, perché sinceramente, anche se moralmente mi trovo d'accordo, non sopporto chi fa pesare le sue scelte sugli altri puntando il dito!